” Non hanno più vino” testo per adulti

“Non hanno più vino!”, come Maria, qui davanti a Gesù anche noi ripetiamo con fede e con forza questa bellissima invocazione che nasce da un cuore materno e pieno di compassione.

Anche noi, chiesa in cammino nel mondo abbiamo questo compito importante, quello di Maria alle nozze di Cana.

Dobbiamo pregare il Signore Gesù per tutte quelle coppie che non hanno più vino, il cui amore sta annacquandosi, per cui la gioia non esiste più ma regna la stanchezza, il dolore, la malattia, la povertà, il non rispetto, l’egoismo, il tradimento…

Pensiamo in questo momento a tutte quelle famiglie che sono in crisi e che non riescono ad uscirne, che non vogliono superarle, che sono sole e senza aiuto e che alle prime difficoltà si arrendono provocando grandi disastri in sé stessi e nei figli innocenti….

Leggi tutto “” Non hanno più vino” testo per adulti”

Adorazione per ragazzi ” Ti pago da bere”

Se ci guardiamo intorno, vediamo che purtroppo sono tante le famiglie che “non hanno più vino” proprio come è successo alla festa di nozze a Cana raccontata nel Vangelo di ieri.

Non avere più vino vuol dire non avere più la gioia dello stare insieme e sono tanti i motivi per cui questa gioia viene a mancare in qualche famiglia, il lavoro troppo stressante che non lascia spazio a rapporti più sereni e umani, i litigi che nascono a volte anche a causa del comportamento dei figli o dei genitori o dei suoceri, tante cause anche esterne alla famiglia, il parere della gente, le amicizie invidiose e pericolose, il dolore e le malattie ma sempre comunque è perché ciascuno, invece di donarsi cerca solo di avere e di usare gli altri solo per sé senza rispetto.

Leggi tutto “Adorazione per ragazzi ” Ti pago da bere””

Ma facciamogli piacere….

“Cristo non volle essere battezzato per essere santificato dalle acque, ma per santificarle lui stesso di modo che fosse Lui a purificare quelle acque che toccava. Rese così pura la fonte perché la grazia del lavacro battesimale fosse distribuita in seguito ai popoli futuri.” (S. Massimo da Torino)

…E questa grazia di cui ci parla s. Massimo, un giorno è stata effusa su di noi, anche su di te, e siamo diventati figli di Dio.

A proposito, ti ricordi la data del tuo Battesimo?

Da allora sei diventato figlio e oggi sei qui proprio come figlio per parlare con il Padre ma soprattutto per verificare di fronte al suo Figlio nel quale il Padre si “compiace”, la tua somiglianza con Lui così da essere anche tu “consolazione, compiacimento” del Padre.

È proprio Gesù il nostro modello, è a Lui che dobbiamo guardare per vivere fino in fondo la nostra vocazione ad essere figli di Dio.

Leggi tutto “Ma facciamogli piacere….”

Favola di Natale 2019

Natale non è una favola!

Ma è con una favola, chiamiamola  parabola moderna,  che don Mario  la notte di Natale ha raccontato ai tanti bambini, ai ragazzi , ai genitori, alle catechiste presenti alla S. Messa il mistero della nascita di Gesù Bambino.

Cercasi asino

Il Signore ne ha bisogno.Di cosa?

Di un asino legato come me, come te!

Senza l’asino non può entrare a Gerusalemme, nel mondo.

Il somaro è colui che porta i pesi degli altri, colui che si fa servo e non si serve o si fa servire, per questo il Signore ne ha bisogno perché indica il suo stile di ingresso nel mondo, anche a Betlemme era tra un asino e un bue (segno di mansuetudine).

L’asino però deve lasciarsi slegare da Lui, deve liberare la sua capacità di servire, di mettersi al servizio di Gesù per poterlo portare ai fratelli, deve liberarsi da tutti i pregiudizi e da tutte le domande inutili che la gente si può fare: “Perché lo slegate?” “A cosa serve servire gli altri?”

“Una vita serve se serve!” ha detto più volte Papa Francesco.

Leggi tutto “Cercasi asino”

Il dubbio Giovanneo !!

“Sei tu colui che deve venire o dobbiamo aspettare un altro?”

Ecco il dubbio di Giovanni Battista.

In prigione per amore della verità e per fedeltà alla sua missione, Giovanni, riflette sulla sua vita, sente vicino il giorno della morte e vuole essere certo di aver visto giusto, di non aver speso la sua vita per niente, di essersi comportato secondo la volontà di Dio.

Lui, così deciso ha un momento di dubbio, di crisi!

Manda i suoi discepoli a chiedere luce a Gesù.

E ai suoi inviati Gesù cosa risponde?

Guardate i segni del regno che avanza, che è già in mezzo a noi …

Quali sono questi segni?

I ciechi vedono, gli zoppi camminano, i lebbrosi sono purificati, i sordi odono, i morti resuscitano e ai poveri è annunciato il Vangelo!

Quanti anche ai nostri giorni cercano dei segni, in questo mondo in crisi dove sembra che solo il male, l’odio e la violenza sembrano farla da padroni e pretendono di imporre la loro volontà e visione della vita, cosa possiamo fare, cosa dobbiamo dire?

Leggi tutto “Il dubbio Giovanneo !!”